EDIFICIO ENEA – CASA INTELLIGENTE

committente:

ENEA

progetto:

Realizzazione di un edificio-laboratorio nel c.r. Casaccia dell’Enea denominato casa intelligente.

Nell’ambito delle ricerche e delle sperimentazioni di tecnologie condotte presso l’ENEA è stato progettato e realizzato un edificio denominato “Casa intelligente”, struttura specializzata e complessa, articolata in diverse componenti, integrate in modo organico tra loro. La casa, apparentemente configurata come unità abitativa monofamiliare, è destinata a fungere da laboratorio sperimentale di ricerca “dell’Habitat” domestico, in particolare sul controllo della qualità dell’area interna al fabbricato, al “Comfort” microclimatizzato e alla sicurezza. E’ un edificio per la civile abitazione, formato da un piano semi interrato, e da due fuori terra con copertura piana a lastrico solare. Non vi abita nessuno, ma è “vissuto” dai ricercatori ENEA, perché qui ha sede il laboratorio permanente della nuova casa del futuro, dove, attraverso le più avanzate tecnologie, comfort , ecosistema e risparmio energetico trovano un punto di convergenza. Al fine dello studio dei migliori rendimenti e relativi risparmi energetici,la casa intelligente è dotata di diverse tipologie di impianti di riscaldamento e climatizzazione, che vengono messi in competizione tra di loro nelle diverse ore del giorno e nelle diverse stagioni, inoltre le finestre della casa sono dotate di vetrate isolanti a controllo solare, capaci di modificare la loro trasparenza a seconda delle condizioni climatiche e dei diversi livelli di esposizione solare; tali impianti organizzati tra di loro e controllati da una unità centrale monitorata e programmata dai ricercatori ENEA, permette al laboratorio di ottimizzare le risorse energetiche. Per il collegamento e l’interazione tra i vari apparati ed impianti, L’ENEA ha utilizzato il sistema EIB (European Installation Bus) che utilizza il protocollo EIBA (European Installation Bus Association). Il piano terra dell’edificio è stato progettato e predisposto per testare soluzioni e particolari sistemi intelligenti. Un esempio per tutti: appesa ai pensili della cucina c’è una centralina dotata di monitor, che ottimizza i consumi elettrici, gestisce i cicli degli elettrodomestici, avverte della scadenza del contenuto del frigo e suggerisce, attraverso un suo menù o Internet, ricette per la preparazione di piatti. Quanto infine alle applicazione, si spazia dall’illuminazione, ai sistemi di sicurezza, alla citofonia e videocitofonia, all’automazione e controllo delle tapparelle a tutte le apparecchiature domestiche ed alla possibilità di accedere ai tele servizi.